Pic-Nic al Parco del Castello di Verde, Colli Verdi

Immergersi in un'oasi verde, tra storia e biodiversità

Siete alla ricerca di un luogo tranquillo dove passare la vostra domenica?

In questo piccolo itinerario vi consigliamo un Pic-Nic al Parco del Castello di Verde (CLICCA QUI PER LA POSIZIONE SU GOOGLE MAPS) nel comune di Colli Verdi (Pv), nella zona di transizione fra la collina e la montagna, nella valle del Morcione, affluente del Tidone.

Tanto spazio verde e presente una grande zona attrezzata per Pic-Nic.

Cosa fare al Parco?

Si giunge al parco e ai resti del castello percorrendo una strada molto ripida che, scandita dalle stazioni di una Via Crucis, conduce al prato antistante il torrione su cui sorge la Chiesetta dedicata alla “Madonna della Neve” fatta erigere dai Malaspina e ricordata nelle visite pastorali dal 1597 in poi.

Notevole il panorama che su può ammirare salendo al pianoro sopra il torrione, uno dei più suggestivi di tutto l’Oltrepò. Comprende infatti le valli del Tidone, di Nizza e di Ardivestra ed è possibile scorgere i castelli di Zavattarello a destra, Montalto, Torre degli Alberi e Rocca dè Giorgi verso nord-est.

Al Parco del Castello di Verde potrete osservare, quindi, i resti del Castello di Verde di cui rimane, purtroppo, ben poco. Sono visibili una torre semi cilindrica, realizzata in pietra arenaria, dalla base scarpata terminante con una cordonatura e una stanza con una botola murata che si pensa venisse utilizzata come magazzino di deposito di viveri in previsione di lunghi assedi. Potrete osservare la Chiesetta e camminare all’interno del parco immersi nella vegetazione del bosco.

Il percorso è adatto per i bambini.

Il parco è importante anche per la sua Biodiversità, infatti recentemente una zona del parco è stata adibita a Giardino delle Farfalle unico in Lombardia e progettato in collaborazione con il Dipartimento di Ecologia dell’Università di Pavia.

Quando percorrerete il sentiero all’interno del giardino delle farfalle,  potrete osservare le specie presenti in volo e se siete fortunati vedere la rarissima “Maculina del Timo” dalle ali color turchese metallizzato puntinate di nero oppure la “Vanessa del Cardo” che a primavera dall’Africa può compiere voli di 3000 Km o, ancora, la “Vanessa Atalanta“, detta Vulcano per le ali nere con fasce rosse.

Vi raccomandiamo di rispettare questo luogo di biodiversità, eliminando i rifiuti negli appositi cestini o riponendoli in sacchetti da portare poi via. Non abbandonate i rifiuti.

Cosa vedere vicino a Valverde

Ecco qualche consiglio su attività e luoghi da visitare vicino al Parco del Castello di Verde:

Zavattarello: da domenica 26 Luglio iniziano le “Domeniche Medievali” CLICCA QUI

Pietragavina: frazione del Comune di Varzi, borgo da visitare assolutamente

Varzi: il borgo medievale in Valle Staffora. Itinerario turistico consigliato CLICCANDO QUI

Eremo di Sant’Alberto di Butrio, Ponte Nizza: Maggiori informazioni CLICCANDO QUI