Ieri, Sabato 6 Aprile, abbiamo partecipato all’evento social “Pavia Vintage” organizzato da IG_Pavia (Community Instagram) in collaborazione con il Castello di Belgioioso e altre Community Instagram, quali IG_Lombardia, in occasione dell’annuale “fiera della storia della moda”: Next Vintage.

La nostra categoria Oltre Confini si arricchisce, quindi, di un’esperienza che, in fin dei conti, ha come scopo quello di “narrare” l’evoluzione della moda, del costume, dei gusti e dello stile che, ciclicamente, si ripropongono nel presente, magari in modo rivisitato.

Insomma, il passato non si butta ma si ricicla!

Il benvenuto inizia con la mostra collaterale “Ironia della Moda“, ossia una collezione originale ed inedita di giacche Vintage Moschino raccolte con passione, nel corso degli anni, da Alessio Modonesi di Icons Luxury & Vintage con la collaborazione fotografica di Stefano Bertolucci (Fotografo pubblicitario) e alla modella Marika Esposito. Un viaggio alla scoperta dei materiali utilizzati per lo sviluppo sartoriale di ogni capo esposto, rappresentante la sua unicità.

 

Sono 60 gli espositori che accompagnano il visitatore nel suo viaggio alla scoperta di epoche diverse, ricche di cambiamento ed evoluzione nell’estetica e nello stile.

Ci si immerge in un mondo ovattato,  un susseguirsi di stoffe pregiate,  accessori sgargianti dal passato misterioso che, nella loro usura, vibrano ancora di vitalità e di fascino.

C’è chi sfiora gli abiti firmati con timidezza, osservando la merce esposta con curiosità e “vorrei ma non posso”.

C’è chi, invece, ha la personalità forte e decisa ed è capace di scegliere i capi vintage, osservando attentamente le cuciture sapientemente effettuate ed abbinando ognuno di esso a qualcosa di  moderno, senza cadere nello scontato.

Il passato quindi si ricicla, lo si reinventa, lo si riutilizza adattandolo al presente.

Una giacca anni ’80 può essere abbinata ad un “outfit” sapientemente curato nei dettagli; largo quindi alle fantasie floreali, allo stile hippie anni ’60, alle “vestaglie” tout court, al tullé ed al jeans in tutte le sue varianti e forme e che, nel vintage, trova il suo maggior risalto.

Chi avrà indossato quell’abito da sera? Quale emozioni, avrà vissuto insieme a lui? E quelle scarpe? che strade e sentieri, in giro per il mondo, avranno calpestato? Quella borsa, così perfetta, forse è stato un classico acquisto impulsivo, quelli che fai quando sei triste e ti fai dei regali. Probabilmente ha donato un sorriso, quando il sorriso era stato cancellato.

Certo, forse emozioni effimere, materiali. Tuttavia i capi vintage rappresentano, probabilmente, l’unicità e la ricercatezza che ognuno di noi cerca.

Il distinguersi dalla catena di montaggio, dalle magliette stampate in serie, dalle borse monocromatiche “usa e getta”.

Il vintage rappresenta la continuità, l’essere legati alla propria identità, a qualcosa che non deve essere ne dimenticato ne buttato.

Ma il Vintage è anche arredamento e design. Quest’anno sarà presente un’area dedicata all’oggettistica, una storia del design dagli anni ’30 ad oggi.

Inoltre ci saranno anche laboratori di scrittura vintage a cui partecipare.

La fiera Next Vintage sarà visitabile dal 5 al 8 aprile 2019 presso il Castello di Belgioioso, un’affascinante location che si adatta perfettamente al contesto vintage in quanto, in entrambi i casi, rappresentano la propria irripetibilità!

Galleria fotografica

Disclaimer e Copyright

Ai sensi dell’art. 1, comma 1, del D.L. 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla Legge di conversione 21 maggio 2004, n. 128 e succ. mod., tutte le opere eventualmente presenti sul presente sito, e suscettibili di copyright, hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d’autore e sui diritti connessi. Anche per tali opere vale il divieto di cui al punto precedente. E’ vietata la riproduzione e l’utilizzo senza l’autorizzazione ed il consenso dell’autore.

https://narrandoltrepo.it/disclaimer-e-copyright/

Roberta Tavernati

Roberta Tavernati

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Università degli studi di Pavia, nel 2012, con una tesi sulle Tecniche Cinematografiche 3D e il Motion Capture. Nello stesso anno ho aperto la mia azienda di apicoltura, MielOrum, con punto vendita a Casteggio. Da sempre, le mie passioni sono i computer, la grafica, la scrittura e la fotografia. Queste ultime, in particolare, insieme all'amore per il mio territorio, mi hanno motivata ad aprire questo blog.

Leave a Reply

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove