Il Lupo: un animale affascinante, protagonista “cattivo” di favole, leggende e film. Misterioso e silenzioso, come uno spirito dei boschi.

Ma il Lupo è anche un animale incompreso.

Oggi vogliamo pubblicare per tutti i nostri lettori, l’articolo che la Guida Naturalistica, Marco Ciccolella (collaboratore con l‘associazione Volo di Rondine) ha condiviso con noi.

Il tema “lupo” da sempre attira l’attenzione dei più, sia in positivo che negativo. Le posizioni sono spesso decise ed opposte e il dibattito non porta a nessun punto fisso.

Negli ultimi mesi la cronaca ha riportato numerosi avvistamenti, eventi e altro, spesso però collegati a fonti poco attendibili e non supportate da reale materiale che attesti la realtà del collegamento all’evento con la presenza del lupo.

Abbiamo ormai la certezza che sul nostro territorio siano stimati 30 esemplari di lupo suddivisi in 5/6 branchi, la presenza del “super predatore” è sinonimo di un buon ecosistema e biodiversità. Infatti la presenza del lupo può contenere l’espansione di ungulati che sono la sua principale fonte di alimentazione.

Dal 2017 come “Guida naturalistica in Oltrepò Pavese” e il settore di ricerca sul lupo dell’Associazione Volo di Rondine, abbiamo attuato un monitoraggio tramite ricerca attiva e passiva al fine di reperire più informazioni possibili sulla presenza del lupo sul nostro territorio e sulla sua distribuzione reale.

Spesso gli avvistamenti riportati, le foto, le testimonianze, non sono attendibili e non supportate da dati reali che attestino che incontri, attacchi etc siano realmente effettuati da lupi e non da cani inselvatichiti e questi può portare a informazioni errate e diffusione di allarmismi inutili.

Il “predatore” è molto elusivo e generalmente non si avvicina all’uomo. Il lupo non è un pericolo per la popolazione e una convivenza è assolutamente possibile utilizzando, eventualmente, particolari accorgimenti già sfruttati in determinate zone d’Italia come i recinti elettrificati e i cani guardiani.

Con questo, prima di prendere posizioni, invitiamo gli interessati e gli scettici a partecipare alle nostre attività (in genere conferenze e dibattiti) per capire l’importanza della presenza su un territorio del lupo e la convivenza possibile con l’uomo.

Ricordiamo che il lupo italiano è na sottospecie unica, con un DNA esclusivo che già negli anni ’70, l’uomo aveva portato quasi all’estinzione sul territorio (100 individui rimasti).

Sottolineo anche, che il lupo non è mai stato “re introdotto” ma grazie al fenomeno della dispersione ha ricolonizzato le aree da cui in passato era stato cancellato.

Il nostro lavoro si basa  su documenti reali, video e foto ottenute dalle nostre attività e dal continuo scambio di informazioni con le realtà italiane che studiano il predatore, questo per dare alle persone un quadro completo che può aiutare a capire molto di più di quanto letto su articoli di stampa.

Eventi dedicati alla comprensione del Lupo:

Sabato 15 Giugno 2019:  Percorreremo i sentieri che circondano l’Osservatorio Astronomico Cà del Monte, illuminati dalle ultime luci del tramonto, parleremo di abitudini, dei luoghi e dei segnali di questo fantastico animale capace di correre a oltre 5 chilometri orari, ottimo nuotatore, con una visione notturna eccezionale e un olfatto iper sviluppato.

Domenica 16 Giugno 2019: “Sulle tracce del lupo in Oltrepò: tecniche di ricerca sul campo e merenda”.  Presso l’Agriturismo La Pernice Rossa di Menconico, avremo la nostra prossima attività e coinvolgeremo i partecipanti su come effettuiamo la ricerca e l’osservazione di eventuali segni di presenza e richiamo.

Entrambi gli eventi sono fatti in collaborazione con Associazione Volo di Rondine, Natura in Oltrepò

Testo di Marco Ciccolella

Disclaimer e Copyright

Ai sensi dell’art. 1, comma 1, del D.L. 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla Legge di conversione 21 maggio 2004, n. 128 e succ. mod., tutte le opere eventualmente presenti sul presente sito, e suscettibili di copyright, hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d’autore e sui diritti connessi. Anche per tali opere vale il divieto di cui al punto precedente. E’ vietata la riproduzione e l’utilizzo senza l’autorizzazione ed il consenso dell’autore.

Roberta Tavernati

Roberta Tavernati

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Università degli studi di Pavia, nel 2012, con una tesi sulle Tecniche Cinematografiche 3D e il Motion Capture. Nello stesso anno ho aperto la mia azienda di apicoltura, MielOrum, con punto vendita a Casteggio. Da sempre, le mie passioni sono i computer, la grafica, la scrittura e la fotografia. Queste ultime, in particolare, insieme all'amore per il mio territorio, mi hanno motivata ad aprire questo blog.

Leave a Reply

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove