Ci siamo lasciati, la settimana scorsa, parlando dei temporali di calore, cioè quei fenomeni tipici del periodo estivo che si verificano solitamente nelle ore serali.

Rimangono da analizzare però alcune situazioni un po’ più complesse, legate a perturbazioni o altre cose che possono accadere, sulle quali per semplicità non mi dilungo.

Ma come imparare a leggere le nuvole per prevedere la giornata?

Volendo restare nell’ambito di una previsione sul nostro Oltrepo’ Pavese e con la sola osservazione del cielo, senza ausilio di strumenti, pur disponibili facilmente anche sui nostri telefoni, possiamo fare alcune considerazioni per aiutarci a capire come andrà la giornata meteorologicamente.

Innanzitutto, se le nuvolette dette cumuli sono presenti già al mattino presto, sarà probabile la formazione di nubi diffuse e temporali nelle ore calde. Attenzione anche alla assenza delle classiche brezze che spirano in linea di massima da Nord nelle ore centrali della giornata, da Sud a partire dalle 22 circa e poi durante la notte. Questo significa che qualcosa di diverso potrebbe star per succedere, specie se, appunto spuntano alcune nubi in orari inconsueti.

L’avvicinarsi di sistemi estesi nuvolosi può facilmente far immaginare l’arrivo della pioggia, ma ci sono delle direzioni da cui un temporale può arrivare più o meno facilmente. E’ piuttosto raro che un temporale possa raggiungerci da Nord, spesso a livello del Po questi sistemi subiscono delle modificazioni e quasi mai raggiungono la nostra terra. Invece se vengono da Est (il piacentino, per intenderci) avremo la possibilità di temporali particolarmente violenti, anche grandinigeni. Per quanto riguarda ai temporali da Nord-Est spesso sarà solo l’estremo Oltrepo’ Orientale a subirne le conseguenze, solitamente lo stradellino e il bronese al massimo.

Maggiori possibilità di interessamento se i temporali vengono dalle altre direzioni. Naturalmente queste sono solo norme generiche che possono aiutare l’osservazione del cielo. E’ pur vero che molte persone si accontentano di osservare le applicazioni meteo e che pochi sono interessati a capirne qualcosa di più. Ma per gli altri potrebbe essere benvenuta una piccola guida che ci aiuta a leggere i segni dell’atmosfera, e non solo le emoticons di una applicazione.

Fotografia di copertina: Stefano Bacchio

Per le previsioni meteo dell’Oltrepò Pavese, Provincia di Pavia e Alessandria, visitare il mio sito web: https://meteopaviaalessandria.blogspot.com/

Disclaimer

Ai sensi dell’art. 1, comma 1, del D.L. 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla Legge di conversione 21 maggio 2004, n. 128 e succ. mod., tutte le opere eventualmente presenti sul presente sito, e suscettibili di copyright, hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d’autore e sui diritti connessi. Anche per tali opere vale il divieto di cui al punto precedente. E’ vietata la riproduzione e l’utilizzo senza l’autorizzazione ed il consenso dell’autore.

Marcello Poggi

Marcello Poggi

Mi sono laureato in Scienze Naturali, indirizzo di Conservazione della Natura e delle sue risorse, con una tesi sui ragni nelle prime colline dell'Oltrepò Pavese. Seguendo il grande interesse per la meteorologia che ho fin da piccolissimo, ho poi conseguito un master post-laurea in Meteorologia presso la facoltà di Fisica di Torino. Da allora mi sono dedicato alla divulgazione scientifica, tramite partecipazione a incontri pubblici, pubblicazioni, seminari didattici presso scuole ed Università, come collaboratore a diverse riviste cartacee e on-line. Ho creato e gestisco la pagina http://www.prontometeo.com dedicata alle previsioni meteorologiche per le province di Pavia ed Alessandria.

Leave a Reply

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove