Insalata di Barbabietole, Peperoni e Acciughe

Entriamo nel vivo del Menù della “Cena delle Sette Cene” la sera dell’antivigilia di Natale, il 23 Dicembre.
🎄Il primo piatto che viene servito in tavola è l’ “Insalata di barbabietole, peperoni e acciughe” – “Insalàda ad bidràv, puvron e inciùd” nella quale erano presenti anche l’aglio e la cipolla. Il primo aveva lo scopo di “allontanare” gli spiriti malefici mentre la cipolla era un rimedio contro le maledizioni delle streghe.
🎄Le verdure in questione venivano messe a cuocere nel forno o nel camino di casa o sulla stufa a legna.

🎄 INGREDIENTI:

– 2 Peperoni di #Voghera
– acciughe
– Olio di Oliva
– Aceto
– Prezzemolo
– Aglio e cipolla
– sale

🎄PROCEDIMENTO:

– Lavare e asciugare i peperoni e tagliarli longitudinalmente a falde larghe 1 cm. Pulire e affettare le barbabietole. Sistemare in ogni singolo piatto un’acciuga, qualche falda di peperone e qualche fetta di barbabietola. Per preparare la salsina per le barbabietole mettere in un piatto fondo 3 cucchiai di Olio di Oliva, 1 cucchiaio di aceto, 2 cucchiaini di prezzemolo tritato con uno spicchio d’aglio e un pizzico di sale. Mescolare con i rebbi di una forchetta e per sciogliere il sale e versare sulle barbabietole. In un altro piatto sbattere 2 cucchiai di olio di oliva con il sale e versare sui peperoni e le acciughe.

La Torta di Zucca

Proseguiamo alla scoperta del Menù della “Cena delle 7 Cene”!
🎄Dopo un appetitoso antipasto composto dall’Insalata di Barbabietole, Peperoni e Acciughe, la #cenadellesettecene dei nostri nonni proseguiva con una seconda portata con la “Turta d’suca”, la Torta di Zucca il cui colore rappresentava il Sole e Cristo che nasce e diventa luce dorata per il mondo. Un piatto ricco di simbologia che andava a nutrire non solo il corpo ma anche lo spirito.
🎄Protagonista di questo piatto è la #Zucca e precisamente la #ZuccaBerrettina.

🎅 INGREDIENTI:

– 1,5Kg di polpa di Zucca Berrettina
– 1 grossa manciata di pangrattato
– 200gr di #mandorle
– 1 limone
– 1 manciata di grana padano
– 50 gr di burro
– 2 uova
– Noce Moscata e sale

🎅 PROCEDIMENTO:

E’ consigliabile preparare l’impasto il giorno prima. Far cuocere nel forno a 180° la Zucca ridotta a pezzi per circa 40 Minuti. Nel frattempo mettere in una terrina le mandorle tritate finemente, la scorza di limone grattuggiata, il pangrattato, il formaggio, il succo di mezzo limone, le uova, un pizzico di noce moscata e il sale. Infine aggiungere la polpa della zucca strizzata e mescolare con cura. In una casseruola far fondere il burro quini, con un pennello, imburrare una teglia e versarvi l’impasto, spolverizzare la superficie con pangrattato e versare sopra il rimanente burro fuso. Mettere in forno caldo a 200° per circa un’ora.

Le Cipolle Ripiene, con la cipolla dorata di Voghera

Siamo arrivati alla terza portata della “Cena delle 7 Cene” la tradizione natalizia dell’ #oltrepopavese!
🎄Dopo l’insalata di barbabietole, peperoni (rigorosamente il peperone di Voghera) e acciughe e dopo la torta di #

📌

zuccaberrettina, arriviamo alle “Cipolle Ripiene” – “Sigùl cul pen” utilizzando la cipolla dorata di #Voghera!
🎅Nel forno dove si faceva cuocere il pane o nel camino di casa e anche sulla stufa a legna, le nostre nonne cucinavano la terza gustosa ed invitante portata.
🎁INGREDIENTI:
– 1 etto di #crescenza
– 10gr di burro
– 4 cipolle dorate di Voghera
– 8 amaretti
– un pò di pangrattato
– 10 noci
– 4 gocce di essenza di senape
-2 cucchiai di fondo d’arrosto
– noce moscata e sale
🎅PROCEDIMENTO:
Pulire le cipolle e metterle nella teglia del forno a 180° per 35 minuti. Tirare via la pelle e tagliare la parte sopra, poi vuotatele. Tritate fine la polpa e mettetela in una ciotola. Setacciate la crescenza e poi aggiungetela alla ciotola insieme alle noci e agli amaretti tritati, al sale, alla noce moscata e all’essenza di #senape. Lavorate bene l’impasto insieme al pagrattato. Ungete di burro una teglia e metteteci le cipolle in cui avete messo il ripieno. Coprite la teglia con coperchio e infornate a 200° per 10 minuti, poi tirate via il coperchio e bagnate le cipolle con il fondo di cottura e lasciatele glassare nel forno per altri 10 minuti.

Fasce del bambino con l’agliata

Ormai siamo entrati nel vivo del menu della tradizione natalizia dell’ #oltrepopavese, “La Cena delle 7 Cene” e oggi vi parliamo di un altro piatto forte che veniva servito a tavola: “Le Fasce del bambino con l’agliata”, pasta fresca rigorosamente preparata in casa.
🎄INGREDIENTI PER LA PASTA:
– 300gr di Farina
– 2 Uova
– 2Cucchiaio d’olio – sale
🎄INGREDIENTI PER IL SUGO:
– 30 gheriglio di noci
– mollica di pane ammollata
– 4 spicchi di aglio
– 100gr di burro
– 1 cucchiaio di cagliata
– sale grosso
🎅PROCEDIMENTO:
Prima di tutto si preparava la pasta impastando la farina con il sale e l’olio. Poco per volta si tiravano delle sfoglie da ritagliare con un apposito coltellino delle lasagne larghe 6/7 cm. Per preparare il sugo, invece, si metteva nel portaio l’aglio insieme a pizzico di sale grosso, qualche gheriglio di noce e pestare tutto insieme. Quando il composto era diventato omogeneo, si univa la mollica di pane strizzata, la cagliata e il burro.
Nel mentre si cuoceva la pasta in acqua salata e, una volta pronta, si scolava e si condiva con il sugo preparato precedentemente.

Merluzzo con l’uvetta

📌Nelle cucine delle nostre nonne il giorno precedente la “Sena di Set Sen” il merluzzo secco e salato veniva messo a bagno nell’acqua e sciaquato diverse volte per liberarlo dal sale.
Alla fine di questo procedimento tutto era pronto per cucinare la quanta portata della sera dell’antivigilia di #Natale: “Il merluzzo con l’uvetta”.
🎅INGREDIENTI:
– 1 Kg di #merluzzo
– 500gr di cipolle
– 200gr di uvetta
– olio EVO
– 1 cucchiaino di zucchero
– aceto
🎄PROCEDIMENTO:
Lasciate il merluzzo a bagno nell’acqua per 24 ore. Toglietelo dall’ammollo, asciugatelo, tagliatelo a pezzi e infornatelo. Aggiungete l’olio in una padella e fate saltare il merluzzo. Una volta cotto posizionatelo in una teglia da forno. Pulite e affettate le cipolle. Versatele nella padella già utilizzata, portatele a cottura aggiungendo qualche mestolo di brodo vegetale. Aggiungete l’uvetta, mescolate fino a far assorbire il liquido in eccesso, bagnate con l’aceto e spolverizzate con lo zucchero.
Lasciate evaporare l’aceto e versate il tutto sul merluzzo. Infornate per 20 minuti a 180°.
Roberta Tavernati

Roberta Tavernati

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Università degli studi di Pavia, nel 2012, con una tesi sulle Tecniche Cinematografiche 3D e il Motion Capture. Nello stesso anno ho aperto la mia azienda di apicoltura, MielOrum, con punto vendita a Casteggio. Da sempre, le mie passioni sono i computer, la grafica, la scrittura e la fotografia. Queste ultime, in particolare, insieme all'amore per il mio territorio, mi hanno motivata ad aprire questo blog.