L’Oltrepò Pavese, come sappiamo, è molto vicino al mare, ma il suo clima è quanto di più lontano a quello ligure. Colpa, si fa per dire, dell’Appennino, che fa da vero e proprio muro, relegandoci ad un clima continentale, freddo in inverno, caldo in estate, spesso (ma sempre meno) nebbioso e, soprattutto, inquinato.

C’è però un vento particolare, che in Lombardia soffia solo nel Centro-Sud dell’Oltrepò, ed è chiamato marino.

E’ un vento che spesso porta a tempo sereno e soleggiato anche quando a nord del Po (ed in Liguria) il tempo è perturbato, spesso anche fortemente, con piogge e violenti temporali. Infatti, in modo del tutto simile a famoso Föhn appenninico, l’aria che è instabile finché risale i rilievi sul versante ligure, scendendo verso quello padano diventa, per un meccanismo fisico, stabile, portando gran sole, ma solo finché il vento accompagna questa massa d’aria, vento che di norma soffia fino all’altezza di Voghera, spingendosi a volte anche oltre.

Una sorta di regalo per la nostra zona, ma anche un rischio di siccità in anni come questo in cui c’è molto bisogno di pioggia. Senza contare che questo fenomeno è in forte aumento negli ultimi anni.

Ma non c’è solo il vento di quando il tempo è “brutto”, c’è anche quello di quando è sereno. In questo caso è un po’ come se il mare e la pianura “sentissero” la presenza reciproca. Si origina una sorta di brezza di enormi dimensioni, che parte dal mare e raggiunge la Pianura Padana.

Un vento tra il mare più fresco e sede di una relativa alta pressione e la pianura con aria più calda e una relativa bassa pressione.

In questo caso il tempo è spesso nuvoloso al mare e sereno sulla pianura, proprio perché la tanta umidità marina, insieme alla temperatura più bassa, favoriscono la formazione delle nubi. Nubi che si ammassano sui rilievi liguri, tanto che spesso è possibile osservare, in una giornata di bel tempo, la linea delle nubi verso la Liguria (vedi la foto).

Insomma, una distesa di nubi basse, a volte di vera e propria nebbia, che si trova per così dire dalla “parte sbagliata”, almeno secondo la concezione comune secondo cui al mare c’è sempre bel tempo e caldo. In questo casi, infatti, la temperatura in riva al mare può essere anche di 15°C inferiore a quella in Oltrepo’.

Un fenomeno più frequente in primavera, ed un motivo in più per guardare bene le previsioni prima di una gita al mare. Perché non è vero che se qui c’è il sole c’è il sole anche al mare, anzi, spesso chi arriva dalla Liguria trova il sole proprio dalla nostre parti. Una magra consolazione forse, ma una realtà ineccepibile per controbattere i discorsi di alcuni (giustamente) super innamorati della Liguria, che qualche volta forse ne dimenticano anche gli aspetti meno belli, fra i quali non c’è solo questo, ma, per esempio, i frequenti forti e disastrosi temporali.

Per le previsioni meteo dell’Oltrepò Pavese, Provincia di Pavia ed Alessandria, visitate il mio sito a questo indirizzo: https://meteopaviaalessandria.blogspot.com/

Fotografia di copertina: Gabriele Campagnoli

Marcello Poggi

Marcello Poggi

Mi sono laureato in Scienze Naturali, indirizzo di Conservazione della Natura e delle sue risorse, con una tesi sui ragni nelle prime colline dell'Oltrepò Pavese. Seguendo il grande interesse per la meteorologia che ho fin da piccolissimo, ho poi conseguito un master post-laurea in Meteorologia presso la facoltà di Fisica di Torino. Da allora mi sono dedicato alla divulgazione scientifica, tramite partecipazione a incontri pubblici, pubblicazioni, seminari didattici presso scuole ed Università, come collaboratore a diverse riviste cartacee e on-line. Ho creato e gestisco la pagina http://www.prontometeo.com dedicata alle previsioni meteorologiche per le province di Pavia ed Alessandria.

Leave a Reply

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove