Un biscotto con il sapore di Voghera

Questa storia inizia con un’idea, la passione della cucina e la voglia di mettersi in gioco. Se è vero che “il cibo trova sempre coloro che amano cucinare”, il Riscotto di Voghera ha trovato Laura Marchesi che, oltre ad amare il cibo, ama anche il suo territorio e la sua città, tanto da creare un biscotto, unico nel suo genere, e dedicarlo ad essa.

La nascita di un’idea

Ad inizio 2018, Laura decide di aprire la sua attività di pasticceria, affiancandola al suo primo lavoro di insegnante d’inglese ai bambini presso l’Istituto Santa Caterina. Sostenuta da amici e famigliari, comincia a pensare di creare qualcosa che potesse rappresentare Voghera e l’Oltrepò Pavese, in modo originale ed insolito, che non fosse un semplice dolce.

E’ così che Laura ha pensato al Risotto Vogherese, al suo simbolo il peperone verde, e di racchiudere tutta la bontà ed i profumi, del piatto tipico, in un biscotto!

Collaborazioni con i produttori locali

L’idea era quella di utilizzare, per la sua preparazione, solo prodotti dell’Oltrepò Pavese, dalle materie prime fino, addirittura, allo stampo a forma di chicco di riso, fatto a mano.

Ma dove trovare il peperone di voghera in ogni stagione?

Nasce così la collaborazione con l’Azienda Agricola Biologica Malbosca, di Rivanazzano, che fa parte del Consorzio del Peperone di Voghera e che, tramite una disidratazione a freddo, riesce a conservare il peperone mantenendo tutte le sue proprietà organolettiche.

Ci sono poi gli altri ingredienti, il Riesling di Torrevilla, il burro del Caseificio Cavanna e la farina di filiera dei Molini di Voghera, chiamata proprio “Oltrepò” perché derivata da grani prodotti solo sul territorio.

Si aggiungono poi l’olio di riso, il parmigiano ed una spolverata di riso soffiato.

Lo stampo artigianale e abbinamenti

Il Riscotto, così chiamato essendo un biscotto con il sapore ed il profumo del Risotto Vogherese, non può che avere la forma di un chicco di riso. Ed ogni chicco di riso, si sa, è diverso dagli altri.

Laura Marchesi si è così ingegnata per creare, insieme a conoscenti, due stampini fatti a mano per poi scegliere quello più indicato e perfetto per il Riscotto.

Tante sono state le prove per creare questo biscotto, per ottenere l’abbinamento giusto tra tutti gli ingredienti e la giusta consistenza per l’impasto. Un biscotto morbido e saporito, come un salatino, perfetto per l’aperitivo da abbinare con un vino bianco, ovviamente d’Oltrepò!

Presentazione e debutto all’Autunno Pavese

Il Riscotto di Voghera è stato presentato, per la prima volta, a fine maggio 2018 alla tradizionale 636° fiera dell’Ascensione di Voghera.

E’ stato poi, uno dei protagonisti, dello Show Cooking all’Autunno Pavese lo scorso ottobre, dove Laura Marchesi ha raccontato la creazione di un biscotto che porta il nome della sua città, mostrando la fornatura in diretta concludendo, infine, con una degustazione.

Punti vendita e progetti futuri

Il Riscotto di Voghera si può trovare in vendita presso: “La Butega d’j urtlan” (Gli Orti Sociali  https://ortisociali.com/la-bottega/  a Voghera in zona Ponterosso, alla Salumeria Ceci in Corso Cavour a Voghera e prossimamente anche in altri punti vendita sul territorio.

Proprio oggi, 25 gennaio, Laura Marchesi sarà a Matera, capitale europea della cultura 2019, per partecipare come imprenditrice femminile all’evento “Un ponte da Pavia a Matera” organizzato da Isa Maggi, coordinatrice degli Stati Generali delle Donne. In occasione della prima edizione del “primo premio europeo per le imprese femminili” #madeinwomanmadeinitaly, con il quale si intende premiare lo sforzo, la passione e la creatività delle donne moderne imprenditrici.

© Roberta Tavernati, NarrandOltrepo’. E’ vietata la copia e la riproduzione di testo ed immagini senza il consenso dell’autore.

Roberta Tavernati

Roberta Tavernati

Mi sono laureata in Scienze della Comunicazione Interculturale e Multimediale all'Università degli studi di Pavia, nel 2012, con una tesi sulle Tecniche Cinematografiche 3D e il Motion Capture. Nello stesso anno ho aperto la mia azienda di apicoltura, MielOrum, con punto vendita a Casteggio. Da sempre, le mie passioni sono i computer, la grafica, la scrittura e la fotografia. Queste ultime, in particolare, insieme all'amore per il mio territorio, mi hanno motivata ad aprire questo blog.

Leave a Reply

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove